la valvola di sicurezza

La valvola di sicurezza

La valvola di sicurezza

(in inglese pressure safety valve, acronimo PSV) è un dispositivo automatico avente un ingresso ed uno scarico, ed il cui scopo è quello di impedire che un impianto, contenente liquidi o gas/vapori, possa essere sottoposto ad una pressione pericolosa.

È nota anche come valvola limitatrice di pressione. Sono note applicazioni classiche su una caldaia, su recipienti come una pentola a pressione o su un sistema di tubazioni.

I vari modelli vennero sviluppati partendo da prototipi seicenteschi dell’inventore francese Denis Papin. Le valvole a molla sono state le prime storicamente ad esser state impiegate su larga scala. In altri casi, al posto della molla è usata una leva con contrappeso, ed il principio di funzionamento è pressoché identico a quelle con la molla.

Le valvole di sicurezza BESA sono progettate, prodotte e selezionate in conformità alle direttive europee 2014/68/UE (Nuova PED), 2014/34/UE (ATEX) e alle norme EN 4126-1, EN 12516, ASME B16.34, API 520, API 526, e omologate/approvate dagli organismi INAIL. e PASCAL (direttiva PED), ICIM (direttiva Atex), RINA, Germanisher Lloyd e Bureau Veritas (settore navale), GOST – F-SETAN (mercato russo).

certificazioni
Di seguito le principali certificazioni ottenute da BESA per le valvole di sicurezza di sua produzione

applicazioni
I principali settori di applicazione delle valvole di sicurezza BESA sono: calderaio, energetico, farmaceutico, navale, petrolchimico, costruttori di skid, industria chimica, trattamenti criogenici e ossigeno, industria alimentare, produttori di energia LPG/LNG stoccaggio e trasporto, oil and gas onshore e offshore, produzione energia, LNG/LPG.