parco macchine utensili

BESA aggiorna il suo parco macchine utensili

Parco macchine utensili

Il nuovo Gildemeister CTX 310 (macchina a controllo numerico) consentirà di ridurre i costi di produzione e garantirà reperibilità in stock della componentistica necessaria all’assemblaggio delle nostre valvole di sicurezza.

Le principali caratteristiche della macchina:

Work space
Max. swing diametermm500
Max. turning diameter mm200
Cross traverse (X)mm190
Vertical traverse (Y)*mm±40
Longitudinal traverse (Z)mm335 // 525
Main spindle
Drive power (40 / 100% DC)kW (AC)20 / 15 // 27 / 20
Max. torque (40 / 100% DC)Nm127 / 95 // 170 / 127
Max. rotation speedrpm6,000 // 6,000
Counter spindle
Drive power (40 / 100% DC)kW (AC)– // 16.2 / 12.6
Torque, max. (40 / 100% DC)Nm– // 62 / 48
Max. rotation speedrpm– // 6,000
Tool magazine
Number of tool stations12 (16)*
Of those, driven tool stations12 (8)*
Shaft diameter (according to DIN 69880)mm30
Drive power (40% DC)kW5.4
Max. torque (40 % DC)Nm18
Max. rotation speedrpm5
Tail stock
Tail stock (automatically traversable)mm370 // 550
Grains sharp intake MK4

DMG Mori Seiki

Sito produttivo

besa

Il sito produttivo di Settala ospita sia gli uffici che la produzione.

Distribuito su un area di 2100Mq di cui 1550 Completamente coperti la sede si divide in :

  • 490 Mq Uffici
  • 860 Mq Produzione
  • 250 Mq Stoccaggio e Magazzini
  • 500 Mq scoperti per parcheggi riservati e aree di manovra

1 rete di Pc dotata di sistema gestionale per il controllo dell’intera attività

3 postazioni Autocad in grado di disegnare in 3D

Reparto produzione

besa

Il reparto produzione conta al suo interno  

  • 1 Macchina per le prove idrostatiche
  • 5 Banchi Prova
  • 3 Macchine a controllo numerico
  • 3 Torni parallelo
  • 4 Macchine Foratrici
  • 1 Seghetto
  • 1 Lappatrice
  • 1 Macchina per la sabbiatura dei corpi
  • 1 Cabina di Verniciatura
  • 2 Compressori ad Aria
la valvola di sicurezza

La valvola di sicurezza

La valvola di sicurezza

(in inglese pressure safety valve, acronimo PSV) è un dispositivo automatico avente un ingresso ed uno scarico, ed il cui scopo è quello di impedire che un impianto, contenente liquidi o gas/vapori, possa essere sottoposto ad una pressione pericolosa.

È nota anche come valvola limitatrice di pressione. Sono note applicazioni classiche su una caldaia, su recipienti come una pentola a pressione o su un sistema di tubazioni.

I vari modelli vennero sviluppati partendo da prototipi seicenteschi dell’inventore francese Denis Papin. Le valvole a molla sono state le prime storicamente ad esser state impiegate su larga scala. In altri casi, al posto della molla è usata una leva con contrappeso, ed il principio di funzionamento è pressoché identico a quelle con la molla.

Le valvole di sicurezza BESA sono progettate, prodotte e selezionate in conformità alle direttive europee 2014/68/UE (Nuova PED), 2014/34/UE (ATEX) e alle norme EN 4126-1, EN 12516, ASME B16.34, API 520, API 526, e omologate/approvate dagli organismi INAIL. e PASCAL (direttiva PED), ICIM (direttiva Atex), RINA, Germanisher Lloyd e Bureau Veritas (settore navale), GOST – F-SETAN (mercato russo).

certificazioni
Di seguito le principali certificazioni ottenute da BESA per le valvole di sicurezza di sua produzione

applicazioni
I principali settori di applicazione delle valvole di sicurezza BESA sono: calderaio, energetico, farmaceutico, navale, petrolchimico, costruttori di skid, industria chimica, trattamenti criogenici e ossigeno, industria alimentare, produttori di energia LPG/LNG stoccaggio e trasporto, oil and gas onshore e offshore, produzione energia, LNG/LPG.